Beatrice la fenice

Beatrice la fenice

150 150 Silvia Ferrari

Quando vien la notte nera

che sia inverno o primavera

volan piume colorate

tra piramidi infuocate.

 

Son le piume di Beatrice

una splendida fenice

che rinasce colorata

dalla cenere bruciata.

 

La leggenda dal passato

questo uccello ci ha donato

primi furono gli egizi

a scoprire gli artifizi.

 

Collo lungo color oro

corpo rosso che io adoro,

coda azzurra, piume rosa

su un bel ramo lei si posa.

 

Di mattina la fenice

vola libera e felice

mangia cibo prelibato

parla con il vicinato.

 

Al tramonto poi Beatrice

sta nell’acqua come attrice

brucia in mezzo al fuoco ardente

ma rinasce più splendente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti
  • Bellissima! Mi hai dato uno spunto per un lavoro da fare nella mia prima!

  • Un inno alla vita…alla rinascita, non poteva essere scritta in periodo migliore…non arrendiamoci e ri-nasciamo e reinventiamoci…Bel messaggio da insegnare ai bambini

Lascia una risposta