Classe III

Dettato   Una casa strana ma strana

150 150 Silvia Ferrari

 

 

La settimana scorsa ho cambiato casa, sono andato a vivere sotto le radici di un grande albero.

Il posto è molto bello, ci sono ruscelli di latte e sui prati crescono fiori di cioccolato.

La mia casa è vicino al punto in cui il ruscello forma una curva, c’è un ponte fatto di ossa di dinosauro.

Nel mio giardino ci sono quattro alberi a forma di lecca lecca e cinquanta gradini portano all’ingresso della mia casa.

È grande, rotonda, elettrica e la sposto con il telecomando.

La cucina è composta da alcune tartarughe gialle, il divano è ricoperto con foglie colorate e per arrivare nella mia camera devo arrampicarmi su una liana. Il letto è un grande forno, che si scalda se fa freddo, l’armadio è la bocca di un leone.

C’è un calendario che indica l’anno 1999, ma che cosa sta succedendo?

Eccomi nel mio soffice lettino, per fortuna ho solo sognato quella casa strana ma strana!

 

Ora trova i verbi e sottolineali di verde, trova i nomi e sottolineali di rosso e gli articoli determinativi e indeterminativi di viola.

Infine divertiti a disegnare questa strana casa!

Tanti articoli

150 150 Silvia Ferrari

Determinativi, indeterminativi, partitivi.

Completa le frasi con gli articoli adatti

1) ……giorno ho visto ….. squalo.

2) …..mio amico ha ……. palla.

3) Vuoi ……. cioccolato?

4) A casa mia c’è ……pane.

5) ……  mia mamma  si chiama Lisa.

6) Io ho …… amici.

7) …..mie amiche sono belle.

8) A casa ho ……caramelle.

9) Mangio spesso …….panini.

10) In cielo vedo …… aquiloni.

11) Nel giardino ho ……. albero  di mele.

12) Ho visto ….. aquila.

13) Chiudo …..pacchetti con ……. spago.

14) D’inverno spesso bevo ……cioccolata calda.

15) Io ho ….. fratellino che ha …… anno.

16) ……zio di Lorenzo abita in Sicilia.

17) …. figlia di mia zia si chiama Tatiana.

18) Vuoi ….. uva ?

19) Ho …..  nuovo astuccio rosso.

20) …… alunni di classe terza sono …. veri campioni!

Educazione civica

150 150 Silvia Ferrari

C’è una parola molto importante

per tutti quanti è strabiliante:

EDUCAZIONE che poi vuol dire

portar rispetto e saper capire.

 

La gentilezza verso la gente

ed il rispetto per l’AMBIENTE,

se in modo civile noi agiremo

sempre felici insieme saremo.

 

Ad aiutarci tanti STRUMENTI

smartphone, computer son divertenti,

a casa e a scuola la tecnologia

tutto trasforma con allegria!

 

 

 

Disegno natalizio da colorare

150 150 Silvia Ferrari

Colora il disegno di Natale, dopo aver letto il racconto “Elatan e il sogno di Natale”

Incollalo su un cartoncino leggermente più grande in modo che resti un bordo come cornice.

Decora con nastrini e brillantini a tuo piacere, appendilo o regalalo a chi vuoi tu.

Buon divertimento!

 

ELATAN GC

 

 

La casa delle rime

150 150 Silvia Ferrari

Tabella per spiegare la rima baciata, alternata, incrociata e incatenata.

 

LA CASA DELLE RIME

 

Settembre a scuola

150 150 Silvia Ferrari

Settembre è tornato dalle vacanze

e piano piano ritorna a  scuola

si aggira lento tra mille stanze

cercando affetto, una parola…

Dovrà prestare molta attenzione

c’è la distanza da rispettare

ai suoi amici darà un bacione

ma da lontano, senza rischiare.

Mesi passati a parlar di scuola

tanta la voglia  di cominciare,

forza , partiamo, il tempo vola

nuove esperienze da generare.

E gli studenti grandi o piccini

dimostreranno impegno e valore,

non più lontani, ma non vicini

staranno insieme per molte ore.

È una fortuna che gli insegnanti

per cui ci vuole molto rispetto,

abbiano  a cuore i loro studenti

e a loro volgano  tanto affetto.

Caro Settembre, sai che faremo?

Torniamo  in classe senza timori,

con il buon senso riprenderemo

per costruire sopra gli errori.

La nostra scuola non può mancare

e rinnovata guarderà avanti,

ogni studente vuol ritrovare

compagni, amici ed insegnanti.

L’anno scolastico lieto sia

e che non manchi mai un sorriso,

la scuola è il luogo in cui la magia

tutto trasforma in un paradiso.

La nostra scuola

150 150 Silvia Ferrari

Siamo arrivati alla fine dell’anno

e c’è qualcosa che tutti ben sanno

In questi mesi la scuola è cambiata

strana e diversa da come è iniziata.

Giunti alla fine di questo percorso

ora il bilancio del tempo trascorso

porta a noi tutti un sasso nel cuore

che pesa più di ottomila parole.

Niente più abbracci e niente bacioni

ma dallo schermo cantiamo canzoni,

molte le lacrime e tanta emozione

ora compaiono per l’occasione.

Di questi mesi è mancato l’affetto

ogni momento, lezione o progetto.

Sono mancate le belle risate

che nella classe  son le più  amate.

Abbiamo avuto coraggio e  pazienza

in questa  didattica d’emergenza

e la distanza non ci ha allontanato

perché una traccia di noi ha lasciato.

Con entusiasmo ripartiremo

tutti a settembre a scuola saremo

dove ci aspettano dei cambiamenti

ma noi saremo  tutti contenti.

Alunni, insegnanti e genitori

sperano che questa scuola  migliori

questa esperienza forse è servita

ad apprezzare di nuovo la vita.

Ora il riposo in famiglia  ci aspetta

staremo insieme ma senza fretta

poi uniremo  le menti e il cuore

per costruire un futuro migliore.

Caccia al tesoro cl 3

150 150 Silvia Ferrari

 

 

GIORNO

 

FILASTROCCA RISPOSTA ILLUSTRATA

(disegno + scritta)

 

 

Lunedì

 

 

 

In cucina puoi cercare

un oggetto per filtrare,

tiene solo quel che basta

il suo nome è …………

 

 

 

Martedì

 

 

Corri in bagno e troverai

ciò con cui ti laverai

non è solo nell’impresa

ma è dei denti la difesa ….

 

 

 

Mercoledì

 

 

Ora in camera vedrai

quanti amici troverai,

uno serve a riposare

e la testa rilassare ……

 

 

 

 

Giovedì

 

 

In salotto puoi trovare

un oggetto per cambiare

se non sai il dove o quando

usa il tuo  ……

 

 

 

Venerdì

 

 

 

Per concluder degnamente

non ti mancherà più niente

il tesoro troverai

se qui a casa cercherai ….

 

 

Questa “Caccia al tesoro” è stata giocata da ………………………………………………

E la fine?

150 150 Silvia Ferrari

TROVA IL FINALE A QUESTO RACCONTO

MAGO MATEMATICO

 

Vive solo perché tutti pensano sia un po’ pazzerello e i bambini si divertono a prenderlo in giro. Ha una buffa vasca da bagno che usa come pentolone e per mescolare le sue pozioni usa un rastrello!  Sotto la quercia del Bosco Beo, c’è un Mago strano ma strano vestito di piume. Si chiama Matematico perché si nutre di numeri! Sì, di numeri, lui prepara cibi a forma di numero e pensa di saper contare….

Quante risate fanno i bimbi che passano dal Bosco Beo e lo vedono mescolare i suoi intrugli. Matematico è felice perché le voci dei bimbi gli fanno compagnia e se  qualcuno si trova in difficoltà, è pronto a donare il suo aiuto. Un giorno tutti gli amici  di Alessandro erano tristi e preoccupati perché il bimbo  aveva perso il suo cagnolino. Da ormai tre giorni Linny non si trovava e Alessandro piangeva giorno e notte, non dormiva, non mangiava.  Il pianto era giunto a Bosco Beo, a casa di Mago Matematico che stava riposando sul suo letto di foglie. Senza perdere tempo, il Mago aveva preso il rastrello e…

Continua tu

 

Nomi composti

150 150 Silvia Ferrari

INSERISCI IL NOME COMPOSTO ADATTO

  • La nonna ha chiuso i suoi gioielli nella ………………………………………….
  • Mia sorella suona il ………………………………………………. da due anni.
  • Entra in casa poi appendi all’ ……………………………………..il tuo cappotto.
  • Asciuga le mani con l’ ……………………………….. azzurro.
  • A colazione la mamma usa lo ……………………………………. per preparare la spremuta.
  • Per lavare i piatti a casa abbiamo la …………………………………..

 

CANCELLA  I NOMI CHE NON SONO COMPOSTI

Madreperla – portafogli – arcobaleno – ferrovia – panetteria – girotondo –

astuccio – apriscatole – sottopentola – cameretta – francobollo – lavastoglie –

tavolata – altalena – sempreverde – pianoforte – libricino.