Il timido Leone e la farfalla Vittoria

Il timido Leone e la farfalla Vittoria

150 150 Silvia Ferrari

Un timido Leone un giorno camminava

e vide una farfalla che libera volava,

lui triste e silenzioso il passo accelerava

Vittoria la farfalla però non lo lasciava.

 

“Non correre Leone, aspettami un momento”

ma lui fuggiva via già stanco del tormento,

Vittoria disse allora: “Ti dico quel che sento:

è nato nel mio cuore un forte sentimento”.

 

Leone si fermò e incominciò a parlare

di vita e giorni strani per poi dimenticare,

così la farfallina restò lì ad ascoltare

le storie che  Leone sapeva raccontare.

 

Passarono le ore e nacque  un’amicizia

che aveva cancellato in Leone la pigrizia,

Vittoria aveva dato a tutti la notizia

e visse con Leone  per sempre con letizia!