L … la libellula libera

L … la libellula libera

150 150 Silvia Ferrari

C’era una volta una piccola libellula che era rimasta intrappolata in una lattina chiusa con un lucchetto. Un giorno, un laccio che girava per il mondo trasportato dal Libeccio, si infilò nel lucchetto che … magicamente si aprì.

La libellula era felicissima ed era libera di volare qua e là per il mondo con il laccio: i due diventarono amici e come prima tappa si diressero verso la città di Lucca.  Mentre volavano per le vie della città, videro in un negozio un bellissimo libro con immagini bellissime. Presero allora una lente per poter vedere meglio. Tutto era grandissimo e meraviglioso, i mobili di legno del negozio, i gomitoli di lana sul libro, un limone giallo molto bello.

La libellula ad un certo punto sentì un profumino invitante e volò dietro al bancone del negozio per capire dio che cosa si trattasse: un lecca lecca a forma di luna molto profumato. Ne assaggiò un pochino e scoprì che era buonissimo. Per la libellula fu un giorno bellissimo, era felicissima ed era rimasta molto colpita dal limone e dal lecca lecca.

Da allora vola peri paesi dell’Italia in cerca di limoni gialli e lecca lecca profumati!