La storia di Pietro

La storia di Pietro

150 150 Silvia Ferrari

 

Un bambino  di nome Pietro, si era trasferito da poco a Valera Fratta, un piccolo paese in provincia di Lodi. Arrivava da un posto molto lontano e aveva imparato da poco a parlare in italiano.

La sua nuova casa era bellissima, c’erano la cucina, un soggiorno, il bagno e due camere, una per lui e una per i suoi nuovi  genitori. Non era abituato a tanta bellezza perché dove  viveva prima, non aveva una casa, spesso girovagava qua e là in cerca di un riparo.

Aveva molti abiti nuovi e puliti, uno zaino con libri e quaderni, un astuccio colorato e scarpe bellissime. Tutto questo per lui era una novità perché non aveva mai avuto nulla, non una casa , non dei genitori e neanche un  nome!

Arrivato in Italia aveva avuto la fortuna di trovare  una famiglia, ricevere le prime cure mediche, le vaccinazioni, mangiare pasti caldi e salutari e ricevere tutto il necessario per vivere.

Questo era proprio un miracolo per il piccolo Pietro che arrivava da un posto in cui i bambini non avevano diritti, ma anzi lavoravano e venivano trattati senza rispetto.

Pietro, il 20 Novembre aveva raccontato a tutti i nuovi amici della scuola la sua storia ed insieme avevano letto la Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e Dell’Adolescenza a tutela dei più piccoli.

Tutti i suoi nuovi amici avevano saputo raccontare che nel loro paese i bambini erano ascoltati, rispettati e soprattutto amati.

Pietro non avrebbe potuto trovare luogo migliore in cui vivere, si sentiva fortunato perché finalmente anche lui aveva amici, una casa, una famiglia, un’istruzione, cibi e bevande, abiti caldi e si sentiva accolto ed amato. Pensava spesso ai bimbi che aveva conosciuto nel suo paese d’origine e insieme ai suoi genitori e a molti amici, raccoglieva spesso qualche soldino per permettere anche a tutti i bimbi meno fortunati di lui di avere gli stessi diritti.

I bambini sono una risorsa importante per il futuro, sono la speranza per  poter migliorare alcune situazioni, sono un faro in una notte buia, sono la luce che illumina tutti. I bambini imparano e insegnano grandi valori, da conservare e far emergere per rendere davvero il mondo migliore!